Questo sito vuole porsi come sede di elaborazione e di dibattito sui problemi della scuola.  L’auspicio e l’impegno è quello di costituire a un tempo un punto di riferimento, un luogo di discussione, meditata e costruttiva, e un archivio on line di idee, riflessioni, proposte, documenti.

Sono pertanto benvenuti articoli e contributi originali, ma anche testi eventualmente già pubblicati altrove (in tal caso sarà esplicitata la fonte). L’auspicio e l’impegno è di accogliere (a titolo individuale ed anche nelle forme associative) interventi di personale scolastico, studenti, genitori, esperti di formazione, politici, sindacalisti, giornalisti e di chiunque per lavoro, per passione o per senso della cittadinanza desidera esprimersi sulla scuola.

Nella sezione chi siamo si trovano le voci “il progetto” (le ragioni di una iniziativa), “direzione editoriale”    (riferimenti relativi ai fondatori e direttori del sito),  “organizzazione del sito”  (informativa sulle sezioni e voci  che lo compongono),  “avvertenze ai collaboratori”  (indicazioni di collaborazione e trasparenza per coloro che  contribuiscono alla vita del sito con i propri articoli e contributi).

La sezione manifesto esprime la idea di scuola che il sito pone come proprio orizzonte culturale, politico, etico/civile, professionale. Le ragioni di un impegno, di una passione, di una speranza.

La sezione documenti, ben lungi dal porsi un obiettivo di esaustività, punta al contrario ad una raccolta, essenziale e circoscritta, di documenti ed atti, italiani e non, che possano costituire un riferimento, in positivo o in negativo, per condivisione o per contrasto, per il dibattito che il sito promuove e accoglie, nel contesto del più generale dibattito pubblico sulla scuola. Dunque materiale scelto da noi, strumento funzionale e facilitatore di ricerca. 

La sezione matita rossa riveste una funzione particolare. Vuol essere una rubrica, la rubrica del sito. Interventi – per lo più della redazione, ma non necessariamente – brevi, agili, alla ricerca di fatti, eventi, situazioni da ricordare ai nostri lettori, soprattutto se poco “rappresentati” dai media. Il registro comunicativo prevalentemente giocato sul filo di una ironia, che alleggerisca e ad un tempo sostenga la polemica. Il tutto riassunto nel titolo della rubrica, con il richiamo metaforico alla matita rossa, storico strumento scolastico di sottolineatura di  un errore o quanto meno di una criticità.

Il box “Di' la tua” intende porsi come il più diretto, agile, appassionato ma costruttivo veicolatore dei contributi dei lettori; volutamente non distinti per componenti, ed unificati solo dal comune desiderio di dire la propria opinione e confrontarsi. Oggi sul piano “labuonascuola”, ma domani, al di là della riforma e dei suoi destini, sulla scuola in sé, oggetto sempre di speranze e delusioni, proposte e contrasti, passione e difficoltà, tanto di sistema quanto di “vissuto quotidiano”.

Nella categoria le interviste sono raccolti gli interventi in forma di intervista, scritta o video.

Nella categoria politiche scolastiche si trovano articoli e contributi in tema di riforme, leggi, normative, scelte e discussione politica relativamente al sistema scuola e formazione.

Nella categoria insegnamento e apprendimento si trovano articoli e contributi in tema di didattica, pedagogia, professionalità e funzione docente, metodologia, processi di apprendimento, problematiche legate alla “funzione discente”.

La categoria le voci della scuola è destinata a raccogliere articoli, contributi, materiali, documenti inviati dalle scuole (siano essi inviati istituzionalmente da una scuola oppure da OO.CC. o da suoi operatori o da studenti o da genitori) al fine di esporre problemi, comunicare esperienze (buone pratiche o criticità), progetti o proposte da socializzare.    La scuola militante che comunica se stessa, si misura e si confronta, si racconta o si esprime.

Nella categoria la valutazione si trovano articoli e contributi attinenti al complesso e strategico tema della valutazione, nelle sue molteplici declinazioni: valutazione degli alunni e degli apprendimenti; valutazione del personale;  valutazione di Istituto.

La categoria scuola e dintorni intende aprire finestre con articoli e contributi, documenti o informazioni sul contesto cui la scuola guarda e deve guardare e che ha ricaduta sulla azione culturale e professionale della scuola stessa.  Problemi, esperienze, eventi:  dal mondo della cultura e delle arti a quello del lavoro.   

Tutti gli articoli e contributi prevedono la possibilità di dibattito attraverso i commenti e attraverso il collegamento alle pagine social.